Joan Mirò

Joan Mirò - Opera grafica ad Otranto nel Castello

Otranto la Porta d'Oriente   Otranto the Door of East   Otranto   Otranto   Guide de Voyage de la Ville d'Otrante



Scuola d'Italiano per Stranieri

Una grande mostra giunge a Otranto e si riaccendono i riflettori sul borgo antico che racchiude più di mille anni di storia. Il Castello Aragonese, cuore e anima della città, diviene importante contenitore culturale.

Sarà uno dei grandi maestri spagnoli del '900 a inaugurare questa nuova stagione artistica: Joan Mirò. Una mostra dedicata all'opera grafica del geniale artista, che divenne in breve tempo uno dei maggiori esponenti del surrealismo. La prestigiosa esposizione accompagnerà il visitatore alla scoperta del meraviglioso mondo di Mirò attraverso una selezione di litografie in cui le forme, i colori, lo straordinario alfabeto di segni creato dal maestro sono il risultato della sua incredibile capacità di rinnovarsi alla luce di una visione globale dell'arte, vissuta con curiosità e versatilità, in grado di fornire strumenti sempre attuali e spesso anche anticipatori. Mirò, come Goya, Toulouse-Lautrec, Daumier, Redon, si rivolse alla litografia affascinato dalle molteplici potenzialità di questa tecnica a cui egli stesso attribuisce un enorme significato in termini di espressione artistica.
Sperimentatore di tecniche e materiali, Mirò esplora a stretto contatto con la parola l'estrema poeticità della sua arte, sospesa tra innocenza e mistero, dialogando con l'opera di alcuni dei principali esponenti del mondo letterario del Dopoguerra. Fra questi incontra nella serie di litografie Parler Seul l'omonimo poema scritto tra il 1948 e il 1950 da Tristan Tzara durante la degenza nell'ospedale psichiatrico di Saint-Alban nel 1945. Tzara, poeta rumeno, fu uno dei fondatori del movimento Dada e grande ispiratore e animatore del movimento surrealista. Ebbe un ruolo molto importante per Mirò che illustrò per lui diverse opere. Dal tono ottimista, Parler Seul segnò l'inizio di una serie di edizioni nelle quali divenne manifesto il fatto che l'artista interiorizzasse pienamente il contenuto del testo, con un approccio ricco di estrema sensibilità. Il ritmo e l'ordine sono determinati da un lato dall'alternarsi ripetuto delle illustrazioni al testo e dall'altro da dinamiche sequenze di immagini.

Otranto, Castello Aragonese
Dal 27 Giugno al 27 Settembre 2009
Orari: Apertura tutti i giorni
giugno e settembre ore 10/13 - 16/23
luglio e agosto ore 10/13 - 16/24
Ingresso: intero € 5, ridotto € 4 (6-14 anni, +65 anni, scolaresche, disabili e relativi accompagnatori)
Infoline: 199.151123 - info@castelloaragoneseotranto.it VERNISSAGE: 27 giugno 2009, h. 19.00








Joan Miró, The Tilled Field, (1923–1924), Solomon R. Guggenheim Museum. This early painting of a complex arrangement of objects and figures was Miró's first ... | prima coniugazione verbo essere avere | wikipedia | test italijanskog jezika | Joan Miró - Olga's Gallery | dizionario verbi | Collection of works with biography and historical comments | test di italiano | abcgallery | con yahoo le visite google vengono considerate | Joan Miro Online | terragrecia santa maria di leuca | Joan Miro [Spanish Surrealist Painter and Sculptor, 1893-1983] Guide to pictures of works by Joan Miro in art museum sites and image archives worldwide